Vai al contenuto

Italiano DSA: didattica per l’italiano

L'italiano può essere molto semplice da imparare quando la didattica si rende a misura di bambino /o ragazzo!

Molte volte disturbi di apprendimento potrebbero non manifestarsi, laddove il maestro si ponga la domanda:

"come posso insegnare efficacemente l'italiano, con una didattica a misura di tutti i miei allievi?"

Come dico sempre, ponendoci domande giuste, arrivano risposte creative!

Ed ecco, questo articolo è nato per rispondere a questa domanda. Avendo girato anche una diretta Facebook sul tema, troverete il video allegato a questo articolo.

Puoi leggere o visionare il video, non ci sono più scuse,quindi, iniziamo:-)

Per insegnare in modo efficace l'italiano, anche quando ci sono DSA, possiamo concentrarci su 3 rami principali:

mappa italiano DSA

 

Primo ramo: ORTOGRAFIA E GRAMMATICA

Quali strumenti didattici utilizzare per agevolare l'acquisizione delle nozioni/concetti di ortografia e grammatica?

Eccone un ricco elenco:

  1. Poesie e Filastrocche

    Poesie e filastrocche italiano DSA

    Le poesie e le filastrocche sono molto utili per sviluppare il senso musicale dell'udito, utilissimo per riconoscere foneticamente non solo le parole, ma soprattutto le variazioni ortografiche e imparare la grammatica. Foneticamente "alio" e diverso dal suono "aglio". Trovi una filastrocca per correggere l'errore della GL qui sotto

  2. Copiatura Parole

Ricopiare parole è fondamentale per memorizzare visivamente la grammatica e l'ortografia della frase. Con i bambini e con i ragazzi con DSA, non si dovrebbe mai fare un dettato, senza prima aver esercitato alla perfezione la copiatura alla lavagna ( in alternativa anche da foglio a foglio).

3. Spiegazione con Immagini

La grammatica può essere un viaggio nell'immaginazione! Le forze del bambino e anche del ragazzo che mostra difficoltà di apprendimento, sono nell'Immaginazione!

Per esempio nella Genesi dell'Alfabeto, ho fatto proprio questo, dare uno strumento per presentare o ri-presentare le lettere dell'alfabeto per ricordarle in modo più efficace (molto utile per prima/seconda elementare o fino a grandi per disgrafia e dislessia!)

Lo stesso principio potete utilizzarlo per la grammatica.

4. Esercizi Legati al movimento

inserisco questo video qui sopra, dove avevo già trattato l'argomento!

5. Giochi Grammaticali

giochi in tabella, giochi di carte, indovinelli ecc...

Presto sarà disponibile "L'analisi grammaticale ...in gioco!"

 

Una didattica strutturata nei 5 passi che abbiamo appena visto è un italiano per DSA e non solo, possiamo più propriamente ed umanamente dire: è l'italiano su misura di bambini e ragazzi!

L'italiano nel suo apprenderlo, è ancora caratterizzato da altri 2 rami fondamentali,

ricordi?

mappa italiano DSA

Il secondo ramo fondamentale è: la COMPRENSIONE del TESTO.

E' una parte così fondamentale e delicata, che vi ho dedicato un intero corso online:

https://memory-text.gr8.com

In sostanza, la comprensione del testo, strettamente legata alla memorizzazione, è compresa di 4 rami:

  1. SENSORIALITA'

il risveglio dei sensi è necessario per una miglior comprensione del testo e memorizzazione dello stesso.
Si vede necessario quindi, in una prima fase, sostenere lo sviluppo sensoriale in relazione alla facoltà mnemonica.

 

2. Creazione concetti

La facoltà di creare concetti, è tanta quanta la capacità di interpretare le esperienze sensoriali che ci arrivano dall'esterno. Quindi, una volta sviluppata la sensorialità, va supportata l'interpretazione di questa esperienza. Si può stimolare questo attraverso esercizi ludici di sequenzialità, o domande, stile indovinello, strutturate appositamente!

Trovi un report omaggio estratto da Memory Text qui:

https://memory-report.gr8.com/

Quel che legge va ricordato, per questo esercizi di memoria sono molto importanti per sostenere la comprensione del testo!

4. Comprensione Lessicale

Affinché un bambino o ragazzo con DSA comprenda un testo, deve poter reggersi su un patrimonio lessicale che li permetta di comprendere di cosa si sta parlando.

Diventa molto utile, se non indispensabile, poter leggere molte fiabe, racconti e favole a questi bambini, affinché il lessico venga arricchito sempre di più.

Terzo e ultimo, ma non per importanza, abbiamo la SCRITTURA, che nell'insegnamento dell'italiano, volente o nolente è d'obbligo!

LA SCRITTURA

mappa italiano DSA

 

Per poter scrivere bene in italiano e produrre temi, riassunti, relazioni, è necessario prendere in esame 3 punti. Vediamoli...

  1. Organizzare concetti e idee

Spesso organizzare concetti e idee è molto difficile per bambini e ragazzi con DSA.

Possiamo comunque notare che alla base di questa capacità ci sono i punti visti prima sulla comprensione del testo. Possiamo dire in generale che chi ha difficoltà a comprendere un testo, ha le medesime anche per produrlo!

Parlando di strumenti compensativi, oggi viene dato molto lo schema, la mappa, per supportare l'organizzazione di concetti e idee.

Qui trovi un report gratuito per evitare errori nella creazione di mappe efficaci:

https://mds-errori-da-evitare.gr8.com/

è un estratto dell'ebook "Strategia MDS", che puoi trovare anche su Amazon (e qui puoi acquistarlo anche con carta del docente!

2. Utilizzo del lessico

Per l'utilizzo del lessico, vale il discorso di prima: il lessico va arricchito con storie, racconti, fiabe, favole. Queste non vanno lette una volta e basta, ma rilette molte volte al bambino così che egli memorizzi i termini lessicali utilizzati!

3. Scrittura rieducazione (Disgrafia)

La scrittura nella lezione di italiano, e non solo, può essere un ostacolo per molti bambini e ragazzi. Eppure se vogliamo creare una didattica per tutti e su misura di tutti, non possiamo lasciare indietro chi trova difficoltà nello scrivere.

Va pensata una ri-educazione da inserire nella lezione stessa, che possa giovare non solo al disgrafico, ma a tutta la classe!

Gli ostacoli principali nella disgrafia sono 2:

Il corso intero lo trovi qui https://grafia-facile.gr8.com

Bene, l'articolo, anzi, la guida a come creare una didattica efficace per l'insegnamento dell'italiano a DSA e non solo, finisce qui, con ricchi spunti di riflessione e approfondimenti!

Come promesso all'inizio incorporo qui la diretta sul tema:

Diffondete questa guida, se l'avete trovata utile,

e mi raccomando, attendo i commenti qui sotto, sulla vostra esperienza nel supporto all'italiano per bambini e ragazzi con DSA!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *