Vai al contenuto

4

Disgrafia e disegno

Il disegno è interiorità del bambino scritta con arte da colori sul foglio.

Imparare ad osservare quel qualcosa in più nel disegno ti permette di diventare più consapevole di come poter stare accanto al bambino e supportarlo nella sua crescita e nel suo sviluppo. I disegni possono rivelare molto dell’interiorità del bambino, quando impari ad ascoltare quel linguaggio. Un linguaggio pulito, sincero e reale.

Ti mostrerò in questa guida come il disegno “Persona-casa-albero” può darti indicazioni importanti sul bambino, in particolare elementi su: l’orientamento nello spazio del bambino, lo sviluppo della sua lateralizzazione e un quadro complessivo della sua geografia del corpo.

Con questo avrai elementi in più per conoscere il bambino e supportarlo nella scrittura, nello sviluppo della sua autostima e nella crescita.

Vediamo prima le 3 figure archetipe….

...continua a leggere "Disgrafia e disegno: come le figure ci parlano del bambino."

Share

“La scrittura, che è uno strumento culturale, è evoluta avvantaggiandosi della preferenza dei neuroni infero temporali per certe forme.” Oliver Sacks

Ti sei mai chiesto seriamente a cosa serve la scrittura ad un bambino(oltre la parte funzionale)?

Un bambino che ha disturbo di disgrafia ha difficoltà nel ricordare le lettere e scriverle nel modo giusto, nello scrivere i numeri e nel disporli in colonna (con problemi di calcolo annessi).

In particolare ci sono difficoltà enormi con il corsivo.

Cosa viene allora fatto per aiutare il bambino?

  1. viene esonerato dal corsivo (anche senza certificazione e anche se non c’è un vero e proprio disturbo dell’apprendimento)
  2. nei casi più “gravi” viene sostituita la scrittura a mano con l’uso di tablet o tastiera.

Ma negare il corsivo, ormai moda così diffusa, è veramente una buona idea? ...continua a leggere "Rivelati i Retroscena della DISGRAFIA: come dalla scrittura dipende lo sviluppo del bambino."

Share

da una mail a risposta da Grafia Facile:

"Irene, ma che magia è mai questa! Non credo ai miei occhi, Stefano mi sembra un altro bambino"

Così iniziava la mail che mi ha inviato Nicoletta sabato alle 7.06 del mattino.

Nicoletta è la mamma di Stefano 10 anni, disgrafico e dislessico. Ecco cosa mi dice, qualcosa di sbalorditivo: ...continua a leggere "Caso Studio: Stefano migliora drasticamente la grafia in 15 giorni!"

Share